BIF_OFF: due festival, un Borgo Autentico

La #rINvoluzione che inizia dalla comunità!

Borgoinfesta_Voci di Terra, l’1-2-3 giugno 2018 a Borgagne,riapre la finestra esposta ai Sud del mondo sempre con l’orecchio teso ad ascoltare nuove voci di terra.

Giunto alla XIV edizione, quest’anno BIF,l’eco-festival che apre l’estate salentina, si fa in due!

In casa Ngracalati nasce OFF_Ortometraggi Film Festival, il corto-festival che vuole raccontare un nuovo possibile in armonia con la natura

Ed ecco Borgagne, piccolo borgo autentico del Salento, e la sua comunità essere “terra di accoglienza delle Comunità del Mondo” e palcoscenico della rInvoluzione a partire da un unico punto fermo: la terra rigenerata può dare la forza per creare nuove prospettive di vita.

SCOPRI GLI ORTOMETRAGGI

Vai sul sito e sfoglia il programma

1-3 giugno 2018

OFF è un festival di cortometraggi creato all’interno dell’eco-festival Bogoinfesta.

OFF vuole comunicare un “nuovo possibile” attraverso storie che raccontino il vivere sano.

null

OFF vuole far emergere e condividere esempi di pratiche agricole virtuose, sostenibili e solidali in armonia con la natura.

CALENDARIO ATTIVITA'

Scopri tutti gli orari e i luoghi degli appuntamenti dell'edizione 2018

#BORGOATTIVITÀAPPUNTAMENTOQUANDODOVE
1BORGOGUSTOLE BANCARELLE DEL GUSTO – pietanze all’odor di terra Tutte le serePiazza Sant'Antonio
2LA CENA NEL BORGO CIBI CHE FANNO COMUNITA’ Tutte le sereVico Sant’Antonio
3BORGOARTE – espressioni di terraMATERNITA’ di Giovanni Scupola Tutte le sereChiesa Madre
4BORGOARTE – espressioni di terraLANDSCAPE REFRAIN vol. II Tutte le sereFrantoio semipogeo
5BORGOARTE – espressioni di terraLEGAMI di Pietro Frigerio Tutte le sereCappella del Rosario
6BORGODITERRAPRATICHE PER UN’AGRICOLTURA RIGENERATIVA Tutte le sereCorte dei Pino
7BORGOFRATELLANZAProgetti di Solidarietà 2018 per i 100 bambini di Ouenou (Benin) Tutte le serePiazza Sant’Antonio
8BORGOFRATELLANZAI BAMBINI DI BORGAGNE PER I PICCOLI DI OUENOU Tutte le serePiazza Sant’Antonio
9BORGOMUSEOMEMORIE DI COMUNITA’ • il museo del piccolo Antonio Tutte le sereVia Pasulu
10BORGOMUSEORISCOPRIRE LE TRADIZIONI PER COSTRUIRE IL FUTURO Tutte le sereVia Pasulu
11BORGOARTIGIANIGLI ARTIGIANI DI BORGAGNE e DINTORNI Tutte le serevia Pasulu
12BORGOINFO - INFOPOINTTutte le sere informazioni e gadget BIF 2018Piazza Sant’Antonio

PROTAGONISTI

Scopri tutti gli appuntamenti dell'edizione 2018

GLI ARTIGIANI DI BORGAGNE e DINTORNI

GLI ARTIGIANI DI BORGAGNE e DINTORNI

Tutti i giorni in Via Pasulo - alla scoperta di tutti gli artigiani del Borgo.

RISCOPRIRE LE TRADIZIONI PER COSTRUIRE IL FUTURO

RISCOPRIRE LE TRADIZIONI PER COSTRUIRE IL FUTURO

tutti i giorni - La mostra dei manufatti, realizzati dai ragazzi della Scuola Secondaria di Borgagne durante i laboratori di pietra lecce e di uncinetto organizzati dall’Istituto Comprensivo “R. Durante” di Melendugno-Borgagne, che si terrà nelle tre serate di Borgoinfesta 2018.

MEMORIE DI COMUNITA’ • il museo del piccolo Antonio

MEMORIE DI COMUNITA’ • il museo del piccolo Antonio

Tutti i giorni - In una piccola casa a ridosso della Piazza di Borgagne, attaccata alla Torre dell'Orologio, Enza, Cinzia il piccolo Antonio e soprattutto la nonna Ituccia, hanno da qualche hanno voluto allestire una piccola stanza con strumenti, oggetti, vestiti, vecchie foto, utensili, ecc. che raccontano parte della vita passata di Borgagne.

I BAMBINI DI BORGAGNE PER I PICCOLI DI OUENOU

I BAMBINI DI BORGAGNE PER I PICCOLI DI OUENOU

tutti i giorni - I bambini di Borgagne sostengono i loro amici di Ouenou. Genitori, insegnanti e alunni creano accattivanti confezioni da vendere a Borgoinfesta per la raccolta fondi della solidarietà.

PRATICHE PER UN’AGRICOLTURA RIGENERATIVA

PRATICHE PER UN’AGRICOLTURA RIGENERATIVA

Tutti i giorni - Anche quest’anno a Borgoinfesta verrà dedicato uno spazio alla sana agricoltura e ad alcune tecniche, che insegnano come riportare la vita nella terraattraverso microrganismi, sostanze organiche e minerali e come leggere la presenza di questi componenti nei nostri terreni attraverso la cromatografia.

LEGAMI di Pietro Frigerio

LEGAMI di Pietro Frigerio

Tutti i giorni - I soggetti delle immagini di questa mostra sono quello che, trent’anni orsono, stupirono un giovane papà brianzolo, totalmente estraneo al vento, al mare e alla luce di questa terra.

LANDSCAPE REFRAIN vol. II

LANDSCAPE REFRAIN vol. II

La mostra “#Landscape Refrain- Esplorazioni fotografiche e pittoriche del paesaggio salentino”, a cura di Federica Piccini, fotografa professionista formatasi presso l’Istituto Europeo di Design - Milano, e Antonio Bonatesta, ricercatore in studi storici presso l’Università del Salento e pittore rappresenta il paesaggio Salentino a partire dal suo valore identitario, attraverso i linguaggi della fotografia e della pittura.

MATERNITA’ di Giovanni Scupola

MATERNITA’ di Giovanni Scupola

Tutti i giorni - MATERNITA’ è la mostra di Giovanni Scupola curata da Piero Saracino e Dino Lala per la XIV edizione di Borgoinfesta, che si terrà dall’1 al 3 giugno presso la Chiesa matrice “Presentazione del Signore”, che domina la piazza principale del paese dedicata al santo patrono Sant’Antonio.

CIBI CHE FANNO COMUNITA’

CIBI CHE FANNO COMUNITA’

Tutti i giorni - Sfruttando le potenzialità architettoniche del luogo e la bellezza del centro storico in cui si svolge la manifestazione, il pubblico è accompagnato alla degustazione gastronomica attraverso un percorso tra narrazione ed esperienze sensoriali, che hanno come protagonista il pane e il cereale da cui ha origine.

ENEA- Viaggio nella musica di terre vicine e lontane

ENEA- Viaggio nella musica di terre vicine e lontane

Domenica 3 giugno - Dal sud Italia al Portogallo alla ricerca di melodie che siano espressione della loro terra

LA TRACCIA D’ORO A BORGAGNE

LA TRACCIA D’ORO A BORGAGNE

Sabato 2 giugno - “La Tracciad’Oro” è una performance di Tarshito, Tiziana Portoghese e Francesco Palazzo che insieme, incontrano il pubblico di Borgo in Festa a Borgagne in un contatto contagioso di luce e trascendenza.

GRIDA DI TERRA_SPECIAL a cura di Movimento NO TAP

GRIDA DI TERRA_SPECIAL a cura di Movimento NO TAP

Venerdì, Sabato, Domenica - Grida di terra propone tre brevi ‘oratorie’ che raccontano gli effetti dannosi di quelle scelte e di quelle politiche sul fragile equilibrio che regola la natura e il rapporto tra terra e mare e raccontano le alterazioni prodotte sulla vita e sull’immaginario delle persone in carne e ossa.

GRIDA DI TERRA di Stefano Martella

GRIDA DI TERRA di Stefano Martella

Venerdì, Sabato, Domenica - Grida di terra propone tre brevi ‘oratorie’ che raccontano gli effetti dannosi di quelle scelte e di quelle politiche sul fragile equilibrio che regola la natura e il rapporto tra terra e mare e raccontano le alterazioni prodotte sulla vita e sull’immaginario delle persone in carne e ossa.

GRIDA DI TERRA di Giovanni Guarino 

GRIDA DI TERRA di Giovanni Guarino 

Venerdì, Sabato, Domenica - Grida di terra propone tre brevi ‘oratorie’ che raccontano gli effetti dannosi di quelle scelte e di quelle politiche sul fragile equilibrio che regola la natura e il rapporto tra terra e mare e raccontano le alterazioni prodotte sulla vita e sull’immaginario delle persone in carne e ossa.

Off – Ortometraggi Film Festival

Off – Ortometraggi Film Festival

presso largo Castello Petraroli - ore 21:30 -24:00 OFF_Ortometraggi FilmFestival è il corto-festival di Borgoinfesta, un nuovo innesto all’eco-festival che si tiene a Borgagne ed è giunto alla sua XIV edizione, che vuole raccontare il rapporto dell’uomo con la terra e la vita quotidiana.

Danze di Terra Viaggio tra Tarantelle e balli del sud Italia

Danze di Terra Viaggio tra Tarantelle e balli del sud Italia

Venerdì 1 giugno - Durante lo stage, con la musica dal vivo, fatta con strumenti tradizionali, impareremo a conoscere la pizzica pizzica nello stile di Ostuni, (tra la Murgia e il Salento) e la tarantella di Carpino (Gargano) nelle forme originarie, come ci sono state trasmesse dai maestri ballatori locali, cercando di carpirne oltre che la forma, fatta di figure, passi e gestualità, anche i contesti originari e la loro profonda essenza.

IL TRESSET _ DJ set EMENEL voci di terra

IL TRESSET _ DJ set EMENEL voci di terra

1 giugno - È un set dalla durata di un’ora, inedito, creato da Emenél esclusivamente per il BIF, in cui i suoni delle tradizioni popolari incontrano i suoni di nuova generazione, i canti popolari si fondono con i moderni stili di campionamento di voci, gli strumenti tradizionali s’intrecciano ai sintetizzatori e i loops già psichedelici delle tarantelle risuonano su beat da club.

“La TRAPPOLA” a cura di Moreno “Emenél” Turi

“La TRAPPOLA” a cura di Moreno “Emenél” Turi

La TRAPPOLA è un contest per giovani rapper, che si sfideranno su beat creati da suoni provenienti dalle nostre terre e dai canti che scandivano le giornate lunghe e faticose. Su questi suoni chiunque avrà la possibilità di esprimersi magari con parole di denuncia o semplicemente d’ amore per il luogo in cui si è nati.

GUSTA LA COSTA –  escursione in barca con aperitivo salentino (su prenotazione)

GUSTA LA COSTA – escursione in barca con aperitivo salentino (su prenotazione)

Domenica 03 giugno - in mattinata. Un’emozionante escursione in barca tra i faraglioni più suggestivi del versante adriatico del Salento tra scenari inediti e mozzafiato caratterizzati da gradevoli insenature, costoni di roccia e calette sabbiose accessibili solo dal mare.

“Racconti di Terra” a cura di W. Vedruccio

“Racconti di Terra” a cura di W. Vedruccio

Venerdì 1 giugno - ospite da definire, a cura di Wilma Vedruccio. Raccogliere le voci che provengono dalla terra e dalle creature senza voce il compito. Più che un compito una urgenza, una necessità dell'anima, in questo nostro vivere la contemporaneità.

Unzapzap Bif band

Unzapzap Bif band

Sabato 3 giugno - L’idea è incentrata sulla valorizzazione dei canti tradizionali salentini con un accompagnamento del tutto singolare, zappe e strumenti agricoli suonati dalla gente del borgo. La voce del popolo contadino diretta dal maestro Luigi MORLEO - ospiti Mauro Squillante e Sante Tursi

Notte delle cento chitarre

Notte delle cento chitarre

Sabato 2 giugno - Siamo alla IV edizione della Notte delle 100 Chitarre, un corteo di musicisti dilettanti, appassionati e professionisti che risponderanno alla chiamata per suonare insieme attraversando le strade del paese, accompagnati dalla voce di Stafania Morciano, dalla fisarmonica di Roberto Corciulo e dalla partecipazione straordinaria della formazione “D’amorë e dë sdegnë”.

BORGOARTIGIANI – Gli artigiani di Borgagne

BORGOARTIGIANI – Gli artigiani di Borgagne

mastro Bruno • intrecciatore di giunchi e artista del legno mastro Pantaleo • scalpellino e sopraffino artigiano della pietra leccese

Progetti di Solidarietà 2018 per i 100 bambini di Ouenou (Benin)

Progetti di Solidarietà 2018 per i 100 bambini di Ouenou (Benin)

Venerdì 1, Sabato 2, Domenica 3 giugno - MANIAPERTEVERSOLAFRICA • progetto solidarietà 2018 per i bambini di Ouenou (Benin) a cura di grandi e piccini col la collaborazione del Gruppo Missionario di Merano

RACCATTASTORIE con Max Vigneri

RACCATTASTORIE con Max Vigneri

Venerdì 1 giugno - “Gocce di Adriatico e di malvasia", chansonnier un po’ sornione, ad un tempo svagato e puntuto, giocoso e engagé. Le atmosfere sembrano quelle alcoliche di un night in una notte piovosa con i vetri che si appannano e il ghiaccio che si squaglia nei tumbler, il fumo che sale lento disegnando bizzarri ghirigori nell’aria opaca”

PAESEGGIANDO nel borgo con La Scatola di Latta

PAESEGGIANDO nel borgo con La Scatola di Latta

Domenica 3 giugno - Una passeggiata culturale nel borgo con con La Scatola di Latta, a cura di Franco Ungaro e Wilma Vedruccio

LE BANCARELLE DEL GUSTO – pietanze all’odor di terra

LE BANCARELLE DEL GUSTO – pietanze all’odor di terra

Venerdì 1, Sabato 2, Domenica 3 giugno - Come non essere attratti dal profumo intenso di pietanze che sanno di questa terra! Piatti poveri ma ricchi di vissuto. Piatti che un tempo passavano da casa in casa, da comare a comare quale frutto di condivisione profonda e di reciproco gusto nel donare sapori di vita semplice, di vita contadina.

NONNO LUPO per Borgoincanto

NONNO LUPO per Borgoincanto

Domenica 3 giugno - Nonno Lupo è considerato uno degli artisti di strada più creativi d'Italia.

“D’amorë e dë sdegnë ” – Canti e balli delle Puglie allo stato brado

“D’amorë e dë sdegnë ” – Canti e balli delle Puglie allo stato brado

Sabato 2 giugno - Grintoso e affiatato gruppo di giovani suonatori, cantatori e ballatori, nato in situazioni di feste rituali, questue, serenate e momenti conviviali, accomunato dalla passione per la musica tradizionale di contadini e pastori.

Gusto fatto in casa: dall’orto alla tavola

Gusto fatto in casa: dall’orto alla tavola

Sabato 2 giugno - Dall’orto alla tavola come tradizione contadina borgagnese vuole. Nelle case delle massaie borgagnesi per apprendere dalle loro sapienti mani le tecniche di realizzazione di ricche, maccarrui e sagne ncannulate, formati di pasta tipici della tradizione salentina.

Workshop  “Panari e Canisci”

Workshop “Panari e Canisci”

Venerdì 1 giugno - Nel Vico antistante la piazza del paese, proprio come si faceva una volta, l’artigiano e maestro dell’intreccio Bruno De Carlo insegnerà le tecniche di base per la realizzazione di cesti tipici della tradizione salentina. Un saggio della sua bravura e una lezione sui rudimenti di questa antica arte.

“Racconti di Terra” a cura di W. Vedruccio

“Racconti di Terra” a cura di W. Vedruccio

domenica 3 giugno - ospite da definire, a cura di Wilma Vedruccio. Raccogliere le voci che provengono dalla terra e dalle creature senza voce il compito. Più che un compito una urgenza, una necessità dell'anima, in questo nostro vivere la contemporaneità.

GHETONIA diretto da Roberto Licci

GHETONIA diretto da Roberto Licci

Domenica 3 giugno - I GHETONÍA, dal greco vicinato, sono un gruppo di virtuosi musicisti provenienti dalla Grecìa Salentina, di matrice ethno-world music, che nasce negli anni 80 da un’idea di Roberto Licci (voce e chitarra, componente del Canzoniere Grecanico Salentino) e Salvatore Cotardo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Riceverai periodicamente i nostri aggiornamenti.

BORGAGNE (a cura di Alberto Rescio)

Il nome di Borgagne deriva probabilmente da Borgo d’Agne, ovvero “borgo dell’agnello”, in riferimento all’antica tradizione agricolo-pastorale del luogo. Le prime informazioni che si hanno sulla sua storia risalgono all’inizio del Basso Medioevo, periodo in cui è attestata la presenza di monaci basiliani in alcune cripte del luogo e un legame del piccolo borgo con il monastero bizantino di San Nicola di Casole.

In seguito, il paese, insieme al piccolo casale di Pasulo, venne a costituire un feudo, i cui titolari, tra la seconda metà del XV e gli inizi del XVII secolo, furono i baroni Petraroli, responsabili della costruzione del castello (avviata nel 1497).