Borgoinfesta lancia OFF, il festival di corti che racconta un nuovo futuro sostenibile

Da quest’anno il palcoscenico diffuso di Borgoinfesta, il festival eco-culturale apripista dell’estate salentina che si svolge da 14 anni a questa parte nella piccola comunità di Borgagne divenendo luogo di dialogo e scambio tra culture e mondi diversi, ospita un nuovo modo di vedere e promuovere la rINvoluzione, una profonda trasformazione che ripensa il futuro a partire dalle radici.

Per la prima volta all’interno del progetto socio-culturale promosso da Aps ‘Ngracalati che avrà luogo nei giorni 1, 2 e 3 giugno, convergerà un festival parallelo, che prende il nome di “OFF – Ortometraggi Film Festival”, e ne condivide in toto intenti e obiettivi. Sarà attraverso l’occhio della cinepresa, infatti, che registi e videomakers d’ogni dove faranno emergere la visione di una terra rigenerata e di una nuova tendenza al vivere sano che guarda alle nostre radici concentrando in un cortometraggio il proprio concetto di buone pratiche virtuose, sostenibili e solidali in armonia con l’ambiente.

Il corto-festival, alla sua prima edizione, si rivolge a registi e videomakers maggiorenni, non necessariamente professionisti, lasciando loro la piena libertà di esprimersi senza vincoli di genere e di opere inedite. I corti in gara dovranno attenersi al tema indicato e rispettare una durata tra i 4 e i 25 minuti compresi titoli di testa e di coda.

Nel corso delle tre serate di Bif saranno proiettati i corti finalisti e, infine, una giuria di esperti critici cinematografici e addetti ai lavori valuterà e premierà i corti vincitori il 3 giugno, al termine dei tre giorni di Borgoinfesta con il conferimento dei premi per i primi classificati.

Questa la giuria di livello che valuterà e selezionerà i corti finalisti:

  • Peppino Ciraci, producer;
  • Franco Ungaro, Direttore AMA;
  • Alessandro Gaeta, giornalista RAI;
  • Gianluigi De Stefano, Giornalista e autore televisivo;
  • Marco Giusti, critico cinematografico e autore televisivo;
  • Salvatore Aloise, giornalista per Artè e Le Monde;
  • Umberto Ferrari, critico cinematografico.

La partecipazione è gratuita e rapida: occorre semplicemente registrarsi mediante il modulo d’iscrizione presente sul sito www.ortometraggifilmfestival.com attraverso il quale sarà possibile inviare candidatura, opera e descrizione e scaricare il bando completo del festival.

Le iscrizioni scadranno il 5 maggio 2018 alle ore 24.

Per info:

Email: off.filmfestival@gmail.com

www.ortometraggifilmfestival.com

Ufficio Stampa Borgoinfesta e OFF

Marcella Barone

Tel. 3884456218

baronemarcella1@gmail.com

Lascia un commento