RIPARTIRE DALLA TERRA

PER RIGENERARE VITA

Borgoinfesta dà voce a quelle genti che credono in un radicale cambiamento a partire dalla natura quale esempio di equilibrio di vite apparentemente semplice, ma profondamente complesso così come dimostrato in tutti gli eco-sistemi.

Angelo Pellegrino

Borgoinfesta riapre la finestra esposta ai Sud del mondo sempre con l’orecchio teso ad ascoltare nuove voci di terra. Voci che si chiedono cosa “fare” per ritrovare l’armonia con la natura e con noi stessi o, attraverso grida di terra, cosa “non fare” affinché la stessa terra non continui ad essere depredata o sfregiata così come i diritti dell’uomo e della salute del globo. Voci e grida che guardano a quel delicatissimo rapporto tra uomo e natura che oramai in maniera cruenta viene vissuto, pensato e macinato come un rapporto tra sfruttatore e sfruttato.

BIF dà voce a quelle genti che credono in un radicale cambiamento a partire dalla natura quale esempio di equilibrio di vite apparentemente semplice, ma profondamente complesso così come dimostrato in tutti gli eco-sistemi.

Lo vuole fare circondandosi di persone che esprimono questa voglia d’essere attraverso i suoni, i canti, l’arte, la cinematografia, la poesia, i racconti, la solidarietà, l’eco-sostenibilità, la convivialità, la gioia di essere Comunità che, a prescindere dalla sua dimensione, si sente unita da quei valori che guardano al futuro non con sognante convinzione ma con la ferma, concreta e materiale volontà di voler imboccare questa strada, anzi, ognuno nel suo piccolo, magari rafforzando la consapevolezza di averla già imboccata.

BIF voci di terra si prepara a riempire il suo carrozzone di amici pronti a farsi scorrazzare nelle strade del suo Borgo in Festa per poi, una volta accompagnati all’uscita, vederli imboccare con maggiore convinzione nuovi sentieri.