Giornalisti alla scoperta del Salento con Borgoinfesta e il Comune di Melendugno

Dalla scoperta della costa adriatica a quella dell’area archeologica di Roca, dall’arte dell’intreccio di panari alla degustazione dei piatti tipici, sarà un’immersione completa quella di un gruppo di illustri giornalisti che dall’1 al 3 giugno saranno a Borgagne, frazione di Melendugno, in concomitanza di Borgoinfesta, il festival eco culturale e solidale giunto alla 14esima edizione.

L’intento è quello di promuovere il territorio salentino, e in particolare quello facente parte del comune di Melendugno con annesse marine, puntando ad una destagionalizzazione concreta: il festival organizzato dall’APS Ngracalati, infatti, da sempre funge da apripista alla stagione estiva creando un evento di qualità anche nella cosiddetta “bassa stagione”.

Giornalisti e produttori Rai, cronisti per giornali come Le Monde e addirittura un inviato da Belgrado: così le bellezze e le tradizioni del Salento saranno sotto i riflettori della stampa nazionale e internazionale grazie al Bando Ospitalità indetto dalla Regione Puglia e vinto dal Comune di Melendugno che ha così la possibilità di realizzare un vero e proprio educational-press tour assieme Borgoinfesta e a Off, il nuovo festival di cortometraggi lanciato quest’anno.

A raccontare l’anima dell’operosa comunità di Borgagne e il valore naturalistico e culturale del territorio saranno Marco Giusti, giornalista cinematografico e autore di programmi televisivi tra cui Blob e Stracult; Gianluigi De Stefano, giornalista e autore televisivo di programmi come “Domenica In” e “Mi manda RaiTre” e di reportage di inchiesta; Umberto Ferrari, giornalista, critico cinematografico e docente di Storia del cinema; Salvatore Aloise, uno dei due corrispondenti per Le Monde in Italia e inviato per il tg di Arte; Luca Morino, leader dei Mau Mau e collaboratore de La Stampa; Slobodan Savic, critico teatrale, giornalista, autore per tv e radio; Francesca Angeleri, giornalista e scrittrice, collabora con Donna Moderna, La Stampa e ha prodotto il documentario “Magna Istria”; Lorenzo Pavolini, scrittore, curatore di progetti teatrali e vicedirettore della rivista Nuovi Argomenti; Roberto Copello, giornalista, ha lavorato sotto la guida di Indro Montanelli spaziando dalla cronaca alla politica, ha scritto di cinema e collaborato con Avvenire come capo servizio Esteri; Massimo Marino, autore, scrive per la rivista culturale Doppio zero, ha collaborato con l’Unità e il Corriere di Bologna.

Un gruppo eterogeneo di giornalisti che spaziano dall’inchiesta al cinema per raccontare tutte le sfaccettature di Borgoinfesta e di Off, senza dimenticare il territorio con le sue peculiarità gastronomiche, paesaggistiche, architettoniche e culturali. 

Lascia un commento