IL TRESSET _ DJ set EMENEL voci di terra

IL TRESSET _ DJ set EMENEL voci di terra

IL TRESSET _ DJ set EMENEL voci di terra

1 giugno - È un set dalla durata di un’ora, inedito, creato da Emenél esclusivamente per il BIF, in cui i suoni delle tradizioni popolari incontrano i suoni di nuova generazione, i canti popolari si fondono con i moderni stili di campionamento di voci, gli strumenti tradizionali s’intrecciano ai sintetizzatori e i loops già psichedelici delle tarantelle risuonano su beat da club.

ore 23.15 | piazza Sant’Antonio | con Moreno Turi

IL TRESSET

Ispirato al tressette, gioco di carte molto popolare nei bar del Salento, a cui giocano quasi tutti gli anziani che vivono le piazze dei paesi.

Non un gioco banale, è un gioco di previsioni, di memoria, di squadra e con un forte senso di condivisione e aggregazione.

“Un gioco che spesso veniva insegnato ai più giovani, con un caffè come posta in palio. Io stesso ci ho giocato per divertimento, seduto al tavolo con il mio compagno di squadra, 45 anni in due, contro una coppia che ne faceva almeno 135 in due.

C’era tutto: il vecchio, il nuovo e in mezzo la tradizione.

A tutto questo si rifà il mio TRESSET.

Non è un banale dj-set, ma un set basato su tre punti fondamentali in cui credo molto: tradizione, cultura, innovazione.” Ma, la tradizione che incontra le varie culture musicali del nuovo millennio creando così qualcosa di nuovo, di sperimentale, di avanguardistico, che darà nuova vita alla musica e alle tradizioni del passato e regalerà nuovi contenuti culturali alla musica che sarà.

BIO
MORENO TURI
Cantante/producer/autore/compositore/performer è stato il frontman degli Steela fino al 2012, attualmente sul palco al fianco di Roy Paci con gli Aretuska e dei torinesi The Sweet Life Society.

Con questi progetti, negli anni, ha suonato davanti a centinaia di migliaia di persone, nei principali club e città d’Italia e in Europa ( il Paradiso di Amsterdam o il Village Underground a Londra per citarne un paio ) e sui palchi dei maggiori festival europei come il Glastombury Festival, Boomtown, Sziget, Eurosonic e altri ancora.

Si chiama Emenél il nuovo progetto solista di Moreno Turi che il cantante e producer salentorinese definisce elettronica negra: un vero e proprio meltin pot nel quale i suoni provenienti dai vari epicentri di musica elettronica del mondo, si insaporiscono di ritmi black in levare, beat spezzati e fuori griglia, connaturati nel background del cantante.

E se questo è Emenél, Border Diary è il disco indipendente d’esordio dell’artista, che, come in un vero e proprio diario, ci narra stralci di esperienze attraversate negli ultimi tempi.